Nell’appena redatta classifica annuale stilata dal noto portale hostelworld.com, exploit per il PLUS Berlin, medaglia d’oro per la categoria ostelli extra large. Molto bene anche il Plus Florence, terzo sul podio in Italia.

Fino a non molto tempo fa si accostava l’idea di ostello con quella di alloggio per studenti, senza troppi comfort e adatto ad una sosta breve. Completamente l’opposto rispetto al concetto che è andato perfezionandosi negli ultimi cinque anni. Infatti, ha preso vita il filone dei cosiddetti “Poshtels”, o luxury hostels, accomodation che riescono a conciliare la comodità di un albergo a 5 stelle, con l’attitudine più smart dei backpackers all’avanguardia. Proprio ad avvalorare il rapporto tra servizi fruiti e prezzo offerto, ogni anno a Gennaio si tiene “Hoscar”, la classifica di ostelli migliori al mondo stilata da Hostelworld.com (portale numero uno al mondo per il booking di ostelli) grazie alle valutazioni del pubblico.
Nell’appena conclusasi XIII^ edizione, ha portato a casa la maggior parte dei premi la vecchia Europa. Al primo posto assoluto, con il maggior numero di premi, si piazza il Portogallo, seguito dalla Spagna. Medaglia di bronzo per la Germania.
Buon piazzamento anche per il tridante Irlanda, Ungheria e Repubblica Ceca, a cui segue, al settimo posto, la nostra penisola con 5 riconoscimenti.
Tra gli awards conferiti alle italiane, al secondo posto sul podio compare il Plus Florence, struttura appartenente al brand PLUS di cui è proprietaria la holding fiorentina ECV Group. Corredato di ristorante, hamburgheria, piscina, disco pub, ed un roof bar con vista sulla cupola del Brunelleschi, il Plus di Firenze si trova in una posizione invidiabile a due passi dalla Stazione di Santa Maria Novella e dal centro della città.
Ma è il fratello gemello tedesco – il PLUS Berlin, sempre della famiglia ECV -, ad aggiudicarsi la medaglia d’oro nel mondo nella categoria ostelli “extra large”.
Appresa la notizia della vittoria, così ha commentato Claudio Ermini, direttore di Plus Berlin: “Dopo il terzo posto lo scorso anno, possiamo dire che ci speravamo. Apprezziamo moltissimo l’affetto e la fiducia dimostrata dai nostri ospiti, consapevoli nel contempo che questo importante premio è tutt’altro che un punto di arrivo, ma una nuova sfida per il futuro”.

IL PLUS BERLIN – Il Plus Berlin è nato sulle ceneri di un monumentale stabile di fine ‘800, che ha ospitato ad inizio secolo la prestigiosa Accademia di Tessitura “Höhere Webeschule”. Ampliato e trasformato per volontà dell’architetto Ludwig Hoffmann nell’edificio che conosciamo oggi (nel 1914), la struttura è stata fino all’estate 2006 centro del dipartimento di Tecnologia tessile e dell’Abbigliamento del College of Technology and Economics. Ubicato nel vivace e particolare quartiere di Friedrichshain – tra la East Side Gallery (resti del Muro di Berlino) e Alexanderplatz – PLUS Berlin si inserisce armonicamente nell’ambiente circostante caratterizzato da parchi, viali alberati, café, fashion club e boutique di tendenza. Ideale sia come accomodation low-cost che come sistemazione business, il Plus si posiziona nella categoria dei “luxury hostels”, forte della vasta gamma di servizi propri di un albergo di fascia alta. Camere luminose con arredi moderni, piscina interna, sauna, sala conferenze attrezzata, free wifi, bike rental, shop e servizio lavanderia. E ancora: una beach area, un campo da pallavolo, uno da calcetto, giardino con art-gallery, un ristorante e cocktail bar di tendenza (“Opera Berlin”) rendono l’offerta complessiva perfetta per i viaggiatori di tutti i tipi: singoli, coppie, famiglie e professionisti.