Ha avuto luogo i primi giorni di Ottobre la visita dell’Assessore Regionale alle attività produttive, al credito, al turismo, al commercio Stefano Ciuoffo presso le strutture ricettive del Norcenni Girasole Club, villaggio vacanze immerso nelle colline del Chianti Valdarno, di proprietà di ECV Group. Obiettivo del sopralluogo, avviare una serie di politiche atte a far convergere l’offerta turistica toscana dei prossimi anni verso format sempre più inclini alla sostenibilità ambientale ed al contatto con la natura.

“Le modalità di fruizione della vacanza nella nostra terra si stanno gradualmente evolvendo – ha affermato l’Assessore Ciuoffo -. Proprio in virtù di queste dinamiche, abbiamo avviato una fase di analisi partendo dalle strutture più all’avanguardia in Toscana, al fine di estrapolare degli standard qualitativi su cui impostare nuove politiche di sviluppo basate sulla scalabilità di questi modelli di business”.

L’Assessore si è intrattenuto visitando dapprima gli ambienti esterni, poi ha valutato l’impatto paesaggistico, ed infine ha visitato le nuove formule di ospitalità. Tra queste, le case mobili (molto in voga per attrarre pubblico olandese e tedesco) e le lodge tents, quest’ultime consacrate come la tendenza del momento – il c.d. “Glamping”-, di netta ispirazione scandinava.

“In uno scenario come quello toscano, i viaggiatori nutrono il desiderio di non limitare il proprio soggiorno a destinazioni esclusivamente cittadine, ma di allargare la propria esperienza ricercando – laddove possibile – un ricco mix tra città d’arte, buon cibo ed immersione nelle bellezze naturalistiche – ha affermato Paolo Arnetoli, direttore della struttura -. Questi sono tutti ingredienti di cui la nostra regione è ben ricca e che possono essere perfettamente sintetizzati nella formula del turismo outdoor”.